Milan, tesoretto dalle cessioni degli ex Verdi, Saponara e Petagna

Simone Verdi
Simone Verdi (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – A volte serve tempo prima di vedere giovani talenti esplodere. In Italia c’è poca pazienza e a volte si ‘bocciano’ frettolosamente dei ragazzi. Il rischio è poi di pentirsene.

Nel caso di Milan si stanno vedendo prodotti del settore giovanile come Bryan Cristante, Andrea Petagna e Simone Verdi che stanno facendo molto bene tra Atalanta e Bologna. Qualcuno ha dei rimpianti, vedendoli esprimersi su buonissimi livelli. Questi sono giocatori che in vista della prossima estate possono lasciare le loro attuali squadre, in cambio di notevoli esborsi di denaro. E il club rossonero può guadagnarci.

Non per Cristante, ma per Petagna e Verdi sì. Per il centravanti dell’Atalanta il Milan si è garantito circa il 50% del prezzo di rivendita. E’ il Corriere dello Sport a ricordarlo, aggiungendo anche che per il talento del Bologna la percentuale è del 20%. La valutazione di Simone è di circa 25 milioni, dunque i rossoneri ne incasserebbero 5.

Il Milan può fare un tesoretto interessante, considerando pure la situazione di Riccardo Saponara. Non si tratta di un prodotto del settore giovanile, però comunque Adriano Galliani al momento della cessione all’Empoli si garantì il 30% della futura cessione. La Fiorentina ha un obbligo di riscatto a 8,5 milioni e i rossoneri ne incasseranno circa 1,3. La società di via Aldo Rossi attende.

 

Redazione MilanLive.it