Milan, addio Jankto: l’Udinese lo blinda fino a giugno

Jakub Jankto
Jakub Jankto (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Già dalla scorsa estate si era fatto avanti con insistenza il nome di Jakub Jankto come rinforzo per il centrocampo rossonero. Nonostante le molte indiscrezioni, alla fine la trattativa non si è concretizzata.

Pare infatti che l’Udinese lo abbia definitivamente tolto dal mercato, almeno per quanto concerne questa sessione di riparazione. A gennaio dunque Jankto non si muoverà dal club bianconero, buona notizia per Massimo Oddo che potrà contare sul centrocampista ceco classe 1996 sino a fine stagione. A riferirlo sono i colleghi di gianlucadimarzio.com. Dal prossimo giugno si valuterà la situazione, con il Milan che potrebbe inserirsi nell’affare nel caso lo ritenesse opportuno. Il giocatore ha molto mercato in Premier League, con diversi club importante che avevano chiesto informazioni su di lui.

Fino a qualche settimana fa si parlava di un suo trasferimento al Watford, altra squadra di proprietà della famiglia Pozzo, che avrebbe permesso a Jankto di cominciar a prendere confidenza con il campionato inglese, ma nemmeno questa operazione verrà fatta da qui al 31 gennaio. Importante presa di posizione da parte dei friulani, che visto l’andamento molto positivo della squadra – grazie anche all’arrivo di Oddo – vuole valorizzare in casa il giovane talento.

Al Milan uno come Jankto sarebbe stato ben gradito, visto che avrebbe dato freschezza e velocità al reparto centrale della squadra. L’investimento però non sarebbe stato affatto low-cost, anzi. In tal senso, visti anche i tanti milioni investiti quest’estate, non c’erano i presupposti per spendere altri soldi. Inoltre la dirigenza rossonera continua a ribadire da diversi settimane che non farà operazioni, se non in uscita, durante questa finestra di calciomercato. Le indiscrezioni su possibili interessi per il club di via Aldo Rossi restano, e se ne parlerà sui media fino alla fine del mese. In particolare si parla con maggiore insistenza di Daniele Baselli, Oguzhan Ozyakup e Moussa Dembelé.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it