Antonio Conte
Antonio Conte (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno dei nomi più ricorrenti nel corso di questi mesi per la panchina del Milan è stato senza dubbio quello di Antonio Conte. Già dopo i primi mesi di insediamento della dirigenza cinese si parlava del tecnico del Chelsea.

Alla fine niente si concretizzò, con Antonio che rimase sulla panchina dei Blues. Nel corso di questa prima parte di stagione però la situazione non è affatto positiva per il tecnico, non tanto per i risultati in campo, quanto per qualche contestazione, litigio con Mourinho e soprattutto rapporti non idilliaci con la dirigenza del club. Oggi in conferenza stampa l’ex tecnico della Juventus è tornato a parlare del suo futuro: “Tutto è possibile”, ha riferito. Conte apre ad ogni possibilità, soprattutto perché con il club londinese ha soltanto un altro anno di contratto ed il rinnovo appare al momento utopico.

Inoltre è nota da tempo la sua voglia di ritornare in Italia. Da escludere al momento un ritorno sulla panchina della nazionale, dopo l’ottima esperienza ad Euro 2016, mentre per quanto riguarda un futuro al Milan restano ancora parecchie incognite: “Ho ancora un anno di contratto ma nel calcio tutto cambia in fretta. Oggi il calcio è questo, il nostro lavoro è molto difficile e tutto cambia nel giro di poco tempo. È da inizio stagione che mi fate le stesse domande e già dopo la prima partita col Burnley si parlava di un nuovo tecnico, ma è normale per chi allena questo club vivere queste situazioni. Io comunque continuo a credere nel mio lavoro, poi – conclude – nel calcio tutto è possibile. Un giorno resti al tuo posto, il giorno dopo ti sostituiscono”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it