Suso
Suso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione del Milan non sta rispettando le promesse dell’estate. Si pensava ai rossoneri come protagonisti in campionato e non solo.

E invece, ad oggi, l’obiettivo Champions League è ormai lontano, a meno di imprese in Europa League o di stravolgimenti clamorosi in classifica. Ma la società di via Aldo Rossi non vuole disunirsi. E infatti sono state rispedite al mittente tutte le offerte per i calciatori più importanti. Fra questi c’è Jesus Suso su cui si sono focalizzate le attenzioni del Liverpool – che cerca un dopo Philippe Coutinho. Il Milan però è stato chiaro: “Non si muove nemmeno per ottanta milioni“, ha detto in un comunicato ufficiale. In questo mercato di gennaio potrà far valere il veto. Non in estate però, quando sarà valida la clausola rescissoria di circa 40 milioni.

Calciomercato Milan: Suso, l’Atletico Madrid sfida il Liverpool

Lo spagnolo non si muove dal Milan. Per il momento. Sì, perché in estate la situazione potrebbe cambiare. Soprattutto se la squadra non dovesse qualificarsi per la prossima edizione della Champions League. Secondo le indiscrezioni del calciomercato Milan, il ritorno al Liverpool sarebbe gradito a Suso. Che è rimasto molto legato alla città inglese dopo averci trascorso diversi anni prima del passaggio a parametro zero ai rossoneri nel gennaio del 2015. Ma al calciatore potrebbe interessare anche un ritorno in patria.

In estate su di lui c’erano gli occhi di diverse società fra cui anche Roma e Tottenham. Oggi, oltre al Liverpool, secondo Tuttosport, lo starebbe seguendo con attenzione anche l’Atletico Madrid. Non si tratta di una novità assoluta: anche l’estate scorsa e ancor prima si sono diffuse le voci di un interessamento di Diego Pablo Simeone per lui. La voce in merito è tornata in auge proprio nelle ultime ore.

Ma qualsiasi tipo di discorso va rinviato all’estate e non a questa sessione invernale. Il Milan è stato più che chiaro: lo spagnolo non si tocca e, soprattutto, la clausola è valida solo dall’estate. Tutto dipenderà dagli obiettivi raggiunti dal club e dalle necessità economiche: senza Champions League bisognerà quasi sicuramente cedere qualcuno per accumulare delle entrate. Suso e Gianluigi Donnarumma sono gli affari potenzialmente più importanti (il cartellino di entrambi è costato zero).

 

Redazione MilanLive.it