Niccolo Ghedini
Niccolò Ghedini (©Getty Images)

NEWS MILAN – In questi giorni si è parlato tanto della compravendita del club rossonero, con tanto di presunta inchiesta giudiziaria smentita dalla stessa Procura di Milano. Nello specifico dal procuratore capo Francesco Greco.

C’è chi ancora non esclude che un fascicolo possa essere aperto, dopo che i pm milanesi hanno ricevuto un report della Guardia di Finanza. Anche se il quotidiano Il Giornale ritiene che ogni accertamento ha fatto emergere la regolarità dell’operazione Milan. Da Fininvest e dalla società di via Aldo Rossi trapela tranquillità.

Intanto La Gazzetta dello Sport rivela che Niccolò Ghedini, storico avvocato di Silvio Berlusconi, ha incontrato stamattina per circa mezzora il procuratore Francesco Greco nel suo ufficio al quarto piano della Procura di Milano. Presente anche Salvatore Pino, lega di Fininvest. Non si conoscono i dettagli del colloquio, però pare che il procuratore abbia ribadito che non è stata aperta nessuna inchiesta sulla vicenda. Ghedini avrebbe ringraziato il capo della Procura per avere smentito sabato scorso l’esistenza di un’indagine convocando dei cronisti nel suo ufficio.

Bisogna ricordarsi che della trattativa si sono occupati advisor di fama internazionale. Sono intervenute banche come Lazard, Intesa e Rothschild. Sono stati coinvolti prestigiosi studi legali. E le autorità di controllo hanno dato l’ok al closing. Normale e giusto che siano state fatte tutte le verifiche del caso, dato che nell’operazione sono coinvolti anche paradisi fiscali come Hong Kong e Isole Vergini Britanniche. Però non sono emerse finora irregolarità e reati. Secondo Silvio Berlusconi è un attacco politico e ipotizzare un suo rientro di capitali è folle.

 

Redazione MilanLive.it