Leonardo Bonucci e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – La prima regola per un nuovo allenatore, chiamato in corsa ha sistemare e raddrizzare i destini di una squadra allo sbando, è quella di stabilire delle gerarchie e dei piani tattici specifici.

Basta caos, confusione, cambiamenti e stravolgimenti esagerati di formazione. L’errore di Vincenzo Montella nel Milan degli ultimi mesi sotto la sua guida aveva riguardato il suo essere fin troppo sperimentale e duttile, con moduli imprecisi e scelte di formazione a volta senza senso. Gennaro Gattuso invece, arrivato da fine novembre, sta cominciando a piazzare tutti i tasselli nel loro posto ideale, senza esagerare in sperimentazioni particolari o cambiamenti tattici infiniti.

Il 4-3-3 è il modulo scelto dal tecnico calabrese, che intende dunque proseguire su un impianto tattico più consono alle caratteristiche della sua rosa, abolendo la difesa a tre. Ma soprattutto, come scrive oggi Tuttosport, Gattuso vuole puntare sui suoi ‘intoccabili’, ovvero su un gruppo di calciatori consolidati e ormai titolarissimi del suo Milan. A partire da Donnarumma tra i pali, dal tandem difensivo ritrovato Bonucci-Romagnoli, dal recupero di Biglia a centrocampo e da Suso e Bonaventura come elementi di fantasia. Senza dimenticare i vari Rodriguez, Kessié e il redivivo Calhanoglu. L’unico vero ballottaggio riguarderà l’attacco: Cutrone, Kallinic e André Silva si giocheranno puntualmente il posto da centravanti titolare.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it