Tuttosport – Spal-Milan è anche Paloschi contro Cutrone

Alberto Paloschi Patrick Cutrone
Alberto Paloschi e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sfida nella sfida in Spal-Milan, in programma domani alle ore 15. Sarà infatti anche Alberto Paloschi contro Patrick Cutrone. I due sono accomunati, come scrive Tuttosport stamattina, diversi elementi.

Entrambi hanno fatto tutta la trafila nel settore giovanile del Milan, condividono lo stesso ruolo e l’altissimo numero di gol segnati dalla categoria Giovanissimi fino alla Primavera. Ci sono però anche elementi che di contrasto. Ad esempio Paloschi, circa dieci anni fa, ha segnato all’esordio in Serie A, al primo pallone toccato (Milan-Siena, 10 febbraio 2008). Questo non è successo per Cutrone, che però si è tolto altre soddisfazioni.

La prima rete dell’attuale attaccante della Spal con la maglia della prima squadra rossonera è indimenticabile. Non solo per la sua importanza (fu infatti il gol vittoria), ma anche perché arrivò esattamente dieci secondi dopo il suo ingresso in campo. Come sottolinea Tuttosport, sembrava l’inizio di una bellissima storia: Paloschi fu promosso in prima squadra (in Primavera ci rimase PierreEmerick Aubameyang) e, tra campionato e coppa, segnò tre gol. Ma invece le cose sono andate diversamente.

Nell’estate di quel 2008 andò via in prestito al Parma, poi Genoa e Chievo. Da lì, poi, non è più tornato. I clivensi infatti nel 2013 lo acquistarono definitivamente facendo così sfumare la bella storia che si era ipotizzata. La stessa che sta provando a creare invece Cutrone. Che ha già fatto più di Paloschi ed ha conquistato il Milan tutto.

Vero è, come evidenzia Tuttosport, che Alberto doveva fare i conti con una concorrenza piuttosto ardua: Pato, Ronaldo, Gilardino, Inzaghi e anche Kakà. Patrick, invece, deve fare i conti con il mancato adattamento di André Silva e con i problemi fisici e di gol di Nikola Kalinic. Ma questo però non ridimensiona il lavoro del numero 63 rossonero. Che merita tutto quello che si è conquistato e che, speriamo, conquisterà.

 

Redazione MilanLive.it