Galliani: “Gattuso voleva lasciare il Milan. Barbara Berlusconi? Rapporto difficile”

Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

MILAN NEWS – Lo scorso aprile 2017 il Milan ha cambiato proprietà, con il club che è passato dalle mani di Silvio Berlusconi, a quelle di Yonghong Li. Insieme al presidente, ha lasciato i rossoneri anche Adriano Galliani.

Oggi lo storico Amministratore Delegato del Milan è tornato a parlare del suo passato in rossonero, in particolare sul rapporto con Barbara Berlusconi, subentrata in società negli ultimi anni: “Il rapporto con Barbara Berlusconi è stato difficile, non posso mentire”. Tale situazione sembrava parecchio visibile già all’epoca, ma adesso Galliani ai microfoni di La 7 ha confessato che le sensazioni e le indiscrezioni sulle loro ‘diatribe’ erano più che veritiere.

Un retroscena anche sull’attuale allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, e sulla sua volontà di lasciare la squadra nel 2005: “L’ho chiuso dentro la sala trofei veramente. Voleva andare via per eccesso di amore verso il Milan. Gattuso non riusciva a superare il dolore della sconfitta di Istanbul e pensava che andando via, non indossando più quella maglia il dolore sarebbe passato prima. Ho detto a Rino: ‘Vedrai che un giorno capiterà che avremo la rivincita e vinceremo la Champions, magari, con lo stesso Liverpool’. Due anni dopo ritroviamo in finale il Liverpool e vinciamo la Champions”.

Infine un racconto sulle sensazioni avute nei minuti conclusivi della finale di Champions League del 2007: “Sicuramente la finale di Champions ad Atene contro il Liverpool. Era il 2007, vinciamo 2 a 0, il Liverpool fa un goal e noi rischiamo il pareggio negli ultimi minuti e pensavo che fosse il remake di due anni prima a Istanbul”. Chiusura sul giocatore rossonero degli ultimi 30 anni più forte: “Non ho dubbi, è Marco Van Basten”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it