Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sembra ormai chiaro che gli scout del Milan saranno presenti mercoledì sera ad Oporto per assistere al match tra Porto e Liverpool di Champions League.

Gli ultimi rumors di calciomercato parlano di una missione rossonera per vedere da vicino Hector Herrera, centrocampista messicano e capitano del Porto, che secondo molti organi di stampa sarebbe obiettivo concreto per la prossima stagione nonostante i costi piuttosto elevati dell’eventuale operazione. Ma il portale Calciomercato.it è sicuro che il Milan andrà a visionare anche altri profili in questa occasione.

Calciomercato Milan, ecco tutti gli obiettivi in Porto-Liverpool

Pare dunque che gli emissari milanisti osserveranno altri calciatori allo stadio ‘Do Dragao’ mercoledì sera. Non si tratta di veri e propri obiettivi di calciomercato, bensì di elementi che andranno visionati e che potrebbero fare al caso del Milan in vista della prossima stagione. Cm.it indica in particolare tre profili che potrebbero presto finire sul taccuino di Massimiliano Mirabelli, ovvero tre calciatori del Porto dal talento e dalle qualità sicuramente intriganti.

Il primo è una vecchia conoscenza del nostro calcio: il terzino mancino Alex Telles, brasiliano classe ’92, un passato breve con la maglia dell’Inter e il rilancio recente nelle fila del Porto. Visto lo scarso rendimento di Ricardo Rodriguez non è da escludere che il Milan possa seriamente puntare Telles per la prossima stagione. Altro nome, già più noto alle cronache del calciomercato Milan, è quello di Yacine Brahimi: si tratta di un fantasista algerino, facente parte della scuderia di Jorge Mendes, già proposto in passato ai rossoneri. In Portogallo parlano di una sua partenza sicura a fine stagione.

Il terzo e ultimo profilo è quello di Vincent Aboubakar, 25enne centravanti nativo del Camerun e considerato un vero e proprio cecchino d’area di rigore. E chissà che il Milan non lo valuti come rinforzo al posto del deludente Kalinic.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it