Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli
Gennaro Gattuso tra Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

NEWS MILANGennaro Gattuso ha voglia di rimanere sulla panchina rossonera. Per lui allenare la squadra in cui ha giocato per tanti anni in passato, vincendo molti titoli, è un sogno.

Un sogno faticoso lo ha lui stesso giudicato, dato che sente molto senso di responsabilità e vive il calcio con passione innata. Aveva il fuoco dentro quando giocava e ce l’ha tuttora da allenatore. Rino al Milan è rimasto lo stesso, pur cambiando ruolo. Il suo modo di essere viene percepito dai giocatori, ai quali riesce a trasmettere i propri valori. Sembra essersi creata una giusta empatia tra lui e il gruppo, anche se ovviamente gli elementi scontenti non mancano. Quando si gioca poco, è normale essere avviliti. Però, come ha ricordato lo stesso Gattuso in conferenza stampa, non bisogna mollare mai e e serve lavorare sodo per farsi trovare pronti appena ci sarà l’occasione.

Mirabelli e Fassone confermeranno Gattuso al Milan?

Oggi da Milanello il mister ha parlato molto chiaramente del proprio futuro, rispondendo in merito a presunte offerte estere che gli starebbero già arrivando “Per me c’è il Milan. Spero di rimanere qua il più a lungo possibile. Sento grande responsabilità. La priorità più grande è restare qui. Ma l’ultimo problema della società sono io. Sono orgoglioso, ringrazio chi mi ha dato questa possibilità. Senza Mirabelli e Fassone sarebbe stato impensabile. Se sono qua è perché hanno creduto in me. Da me c’è grande disponibilità, aspetto anche fino al 31 agosto. Priorità al Milan. Possono chiamarmi altri e farmi offerte, ma spero di rimanere qui il più a lungo possibile”.

Gattuso ha espresso chiaramente il suo desiderio di restare. Allo stesso tempo, non vuole rappresentare un problema per il club. In caso di ‘divorzio’, non creerà alcun problema. Per lui il Milan viene prima di tutto, anche di se stesso. Però è chiaro che, considerando il buon lavoro che sta facendo, spera che la società lo confermi. Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone lo stanno apprezzando molto, però prima di ufficializzare la sua permanenza vogliono attendere.

La squadra nelle prossime settimane è attesa da impegni che possono decidere la stagione. Tra campionato e Coppa Italia ci sono degli scontri diretti importanti con Sampdoria, Roma, Lazio e Inter. Esami che il Milan e Gattuso devono superare. In Europa League le cose si sono messe bene e il club rossonero spera che anche nelle altre competizioni si raccolgano risultati ora. Dalle prossime sfide dipenderà il futuro della squadra e, probabilmente, anche del mister stesso. Ci piacerebbe tantissimo che Rino restasse, incarna i valori del Milan pienamente e come allenatore si sta dimostrando assolutamente capace. Vedremo cosa succederà.

 

Matteo Bellan