Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – La scorsa settimana il Milan ha iniziato a Ferrara un tour de force di fuoco. Fino al prossimo 18 marzo, infatti, la squadra rossonera sarà quella italiana con più impegni. Giocherà sempre ogni tre giorni.

I rossoneri hanno vinto e parzialmente convinto nelle prime due uscite. Gennaro Gattuso non è apparso così contento delle vittorie: il tecnico si aspettava di più dai suoi ragazzi e ha provato a spronarli nelle varie interviste e conferenze stampa. Servirà anche in vista di stasera per la difficile gara contro la Sampdoria. Che è molto forte per qualità del gioco e intensità. Il Milan è obbligato a vincere. Soprattutto dopo la sconfitta dell’Inter a Genova. Ma non sarà per nulla facile.

Il Diavolo è cresciuto parecchio in questi ultimi mesi. Gattuso però non vuole sentire complimenti: sa bene che la strada è ancora molto lunga e che c’è bisogno di altro per alzare la famosa asticella. Il tecnico non vive questo periodo positivo con serenità perché, come scrive il Corriere della Sera, ha delle preoccupazioni.

La prima riguarda Patrick Cutrone: l’allenatore ha paura che gli elogi possano fargli montare la testa. Emblematico il discorso fatto ieri in conferenza stampa su di lui. L’altro timore riguarda la tenuta fisica della squadra in vista di questo ciclo di ferro e, infine, che chi gioca poco possa perdersi d’animo. Ci sarebbe anche un quarto, scrive il quotidiano: l’assenza di Franck Kessié per squalifica stasera, uno dei pilastri del centrocampo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it