Massimo Ambrosini
Massimo Ambrosini (foto Facebook)

NEWS MILANMassimo Ambrosini ha speso quasi un’intera carriera in maglia rossonera. Ha vinto tutto ed è stato anche capitano della squadra. Tra i suoi compagni ha avuto pure Gennaro Gattuso.

L’attuale commentatore Sky Sport ha parlato cosi quanto sta incidendo Rino nel Milan e in generale un tecnico: “L’allenatore incide oltre il 50%, contano perché devono far fruttare ciò che hanno in mano. Rino si sta dimostrando un allenatore capace e valorizza quello che ha. Il Milan indubbiamente sta esprimendo un gioco migliore. Non pensavo che in poco tempo e visto come era partito riuscisse a cambiare così il volto di questa squadra anche dal punto di vista del gioco. Ce l’ha fatta. La squadra ha autostima, grinta, non molla e gioca pure bene a calcio. Sta facendo vedere cose interessanti”.

Ambrosini parla di Roma-Milan, big match di campionato di domenica sera allo stadio Olimpico: “Entrambe iniziano i 10 giorni più importanti della stagione. Il Milan domenica ha la Roma, mercoledì la Lazio in Coppa Italia e domenica dopo ha il derby. Sarà una partita delicata e molto aperta, le due squadre ci arrivano in momenti psicologi diversi e devono pensare a proporre calcio. Il Milan è in salute”.

L’ex centrocampista rossonero parla poi dei ritiri dei giocatori: “Ogni calciatore è un ragazzo e un uomo, ciascuno con la propria psicologia e il proprio modo di vedere la vita in generale. Ogni ritiro è diverso. La maggior parte di quelli che smettono un piccolo trauma ce l’hanno. E’ un cambiamento abissale, per vent’anni hai la tua giornata precisa e dall’oggi al domani non hai più niente se non te lo sei organizzato. E’ uno stress grosso. Poi c’è chi come me fa il matto cominciando a correre, facendo le maratone. Per anni c’è un livello di competizione così elevato che devono poi sfogarlo. Io magari eccedo. Però ti manca la competizione con compagni e avversari”.

Matteo Bellan