Mauro Tassotti
Mauro Tassotti (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan di oggi è una squadra diversa rispetto a quella dei primi mesi della stagione. Gran parte del merito va a Gennaro Gattuso, capace di costruire un gruppo solido in poco tempo e di ottenere ottimi risultati sul campo.

Mauro Tassotti, oggi vice-ct della Nazionale ucraina al fianco di Andriy Shevchenko, intervenuto a Centro Suono Sport, lo ha elogiato: “Non era semplice, è stato davvero bravo a ricostruire un ambiente, a dare serenità anche dopo le ultime voci sulla società. Anche se il Milan per la campagna acquisti che ha fatto non può non trovarsi nella posizione che ha adesso. Roma-Milan è una gara delicata: con una vittoria i rossoneri potrebbero entrare nella corsa al quarto posto”.

L’ex terzino e allenatore in seconda dei rossoneri ha visto tanti giovani passare dalle parti di Milanello. Quest’anno si è fatto strada Patrick Cutrone, sempre più pedina chiave dello scacchiere rossonero: “Sta facendo meglio che in Primavera, lì non faceva 30 gol. Sta facendo belle prestazioni, con maturità e personalità. Ha il veleno in corpo ed è generoso, bravo a chiedere palla e a muoversi costantemente. Mi ha sorpreso”.

Sono lontani i tempi del grande Milan di cui lui faceva parte. Tassotti spiega: “Non è una questione di soldi, ma anche di di idee e gruppo. Hanno comprato buoni giocatori. Non so se campioni in gradi di fare quanto fatto da noi. Sicuramente la squadra può fare meglio rispetto a quanto fatto finora“.

 

Redazione MilanLive.it