Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Altra intervista in giornata per Alessio Romagnoli, alla vigilia della sfida contro la Lazio di domani sera all’Olimpico valida per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Si partirà dallo 0-0 dell’andata a San Siro.

Queste le dichiarazioni del difensore rossonero, ai microfoni di Milan TV, sul match di domani e sul momento di forma delle due squadre: “Partita importante, è un obiettivo di squadra già ad inizio stagione. Serve la partita peretta. Noi stiamo bene, ma loro non sono da meno. Dobbiamo giocare al massimo ed essere bravi a limitare il loro attacco. Loro si inseriscono bene, sono attenti, giocano bene, lo abbiamo già viste nelle due precedenti gare con loro di qualche settimana fa. Immobile? Gli attaccanti li conoscono già molto bene, è temibile, dobbiamo stare attenti a lui ma anche agli altri”. 

Nonostante Romagnoli abbia comunque lo scorso gennaio appena 23, domenica scorsa contro la Roma ha festeggiato la 100.a presenza in rossonero: “Fanno piacere le 100 presenze, spero di farne altrettante e anche molto di più. È stata una grande emozione, ma dobbiamo andare avanti. Si può sempre migliorare e crescere. Sono arrivato qui a 20 anni, dovevo fare tanta esperienza. Giocare più partite possibili, grandi sfide, vivere sempre il mondo Milan perché aiuta per un ragazzo. Mi sento molto migliorato, ma devo ancora crescere. Paragone con Nesta? Fa piacere, a chiunque lo farebbe. Ma lui è stato il più grande di tutti come difensore. Secondo me come lui non ci sarà mai, mai mai più nessuno”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it