Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

NEWS MILANGianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli, colonne della difesa rossonera, protagonisti dei rigori finali all’Olimpico. Due giovani talenti che sono stati freddi al momento giusto.

Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, per Gigio non è la prima volta. Già a Doha nella Supercoppa Italiana 2016 contro la Juventus ipnotizzò Paulo Dybala nella lotteria finale dei penalty. Una parata decisiva per consentire poi a Mario Pasalic di segnare il rigore della vittoria. Contro la Lazio sono stati due i tiri dal dischetto parati da Donnarumma, quelli di Sergej Milinkovic-Savic e di Lucas Leiva. Il terzo decisivo errore è frutto dell’errore di Luiz Felipe, che ha sparato alto. Va detto che il numero 99 del Milan aveva anche intuito e tocca il pallone sul penalty iniziale di Ciro Immobile.

E se Gigio non ha mai nascosto di essere un tifoso rossonero, altrettanto ha fatto Romagnoli con la sua passione per la Lazio. Proprio ad Alessio è toccato il rigore decisivo e non si è fatto prendere dall’emozione. Spiazzato Thomas Strakosha e niente esultanza plateale per rispetto alla squadra che tifa fin da bambino. E bisogna dire che anche nel resto della partita l’ex difensore della Roma era stato impeccabile, ancora una volta.

Sia Donnarumma che Romagnoli hanno più di 100 presenze con la maglia del Milan, anche grazie a loro la squadra di Gennaro Gattuso è alla sesta partita di fila senza subire gol. Avanti così!

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it