Arsenal-Milan
Le proteste del Milan dopo il rigore regalato all’Arsenal (©Getty Images)

Ritorno degli ottavi di finale d’Europa League appena concluso: Arsenal-Milan 3-1. Rossoneri fuori dalla competizione. Partita giocata bene dalla squadra di mister Gennaro Gattuso: qualificazione purtroppo compressa all’andata e, oggi, dall’arbitro.

Qualche difficoltà iniziale per i rossoneri, che però riescono a trovare il vantaggio con un destro da fuori splendido di Hakan Calhanoglu. Pochi minuti dopo però va in scena qualcosa che definire bizzarro e scandaloso è dire poco: Danny Welbeck vola su un presunto contatto con Rodriguez, e l’arbitro di porta decide di dare il rigore. Già dal primo replay si nota il clamoroso abbaglio arbitrale. Partita in parte falsata, con lo stesso Welbeck che spiazza Gianluigi Donnarumma su rigore. Nel secondo tempo il Milan ci prova e va vicino al vantaggio in più d’una occasione, poi la sfortunata parata maldestra di Donnarumma che regala il gol a Xhaka spegne ogni speranza. Il 3-1 era quasi inevitabile, seppur irregolare per fuorigioco non segnalato. C’è da essere sicuramente orgogliosi della prova odierna della squadra.

Arsenal-Milan: tabellino, voti e pagelle

Marcatori: 35′ Calhanoglu; Xhaka; 39′, 85′ Welbeck.

Ammoniti: Donnarumma, Borini, Romagnoli, Monreal, Suso

Espulsi: /

ARSENAL: Ospina 5,5; Bellerin 6, Mustafi 6, Koscielny s.v. (Dal 12′ Chambers 5,5), Monreal 5,5; Xhaka 6,5, Ramsey 6, Wilshere 6, Ozil 7 (Dal 77′ Kolasinac 6), Mkhitaryan 5; Welbeck 6.
Allenatore: Wenger 6
Panchina: Cech, Chambers, Kolasinac, Elneny, Maitland-Niles, Iwobi, Nketiah

MILAN: Donnarumma 5; Borini 6,5, Bonucci 6, Romagnoli 6, Rodriguez 5,5; Suso 5,5, Kessié 6 (Dal 78′ Locatelli s.v.), Montolivo 6, Calhanoglu 6,5 (Dal 70′ Bonaventura s.v.); Cutrone 6 (Dal 66′ Kalinic 5,5), André Silva 6.
Allenatore: Gattuso 6.
Panchina: Storari, Musacchio, Zapata, Biglia, Bonaventura, Locatelli, Kalinic.

Arsenal-Milan: le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 5: nel primo tempo si rende protagonista di un paio di interventi positivi, non impossibili, ma sicuramente ottimi. Nella ripresa però sbaglia clamorosamente sul tiro tutt’altro che insidioso di Xhaka, che regala il 2-1 ai Gunners.

Borini 6,5: prende le misure agli avversari, chiudendo positivamente gli spazi. Qualche buona folata offensiva, ma i cross non sono altrettanto buoni.

Bonucci 6: difesa molto bassa quella rossonera, soprattutto nel primo tempo, ma che tiene bene sugli attacchi avversari. Due gol subiti praticamente casualmente. Il terzo era in fuorigioco, quindi figuriamoci. Buona l’azione offensiva del capitano rossonero, che sull’1-1 mette un cross che Kalinic non sfrutta a dovere.

Romagnoli 6: non è costretto agli straordinari questa volta, rispetto alle ultime uscite. Tiene bene il campo, senza concedere spazio agli avversari soprattutto nelle imbucate.

Rodriguez 5,5: sul rigore regalato dall’arbitro di porta non può far nulla, se non lamentarsi. Nel corso del match, in particolare nel primo tempo, sbaglia spesso la decisione in costruzione. Non soffre più di tanto il velocissimo Bellerin in fase difensiva.

Kessié 6: schierato nei due davanti la difesa, gioca una buona partita in una posizione quasi inedita per lui in questa stagione.
(Dal 78′ Locatelli s.v.: entra a partita già decisa. Ritrova il campo dopo diverse partite).

Montolivo 5,5: tiene bene il campo in fase difensiva, seppur la squadra si abbassi anche eccessivamente sulle azioni avversarie. Poco lucido in fase offensiva.

Suso 5,5: un po’ sacrificato da esterno di centrocampo, ma è sempre concentrato e fa il suo lavoro in fase offensiva. Non incisivo come al solito in avanti.

Calhanoglu 6,5: finalmente mette in mostra le sue famose ‘doti balistiche’ calciando un destro di collo-esterno splendido che da circa 30 metri batte Ospina. Un gol che dà speranze ai rossoneri, pochi minuti dopo spezzate dalle sciagurate decisioni arbitrali. Si trova al suo agio in posizione esterna nel 4-4-2, in quanto sembra avere più spazio e possibilità quando riceve il pallone.
(Dal 70′ Bonaventura 5,5).

André Silva 6: si impegna e corre molto sin dal primo minuto, ma non riesce ad essere incisivo come vorrebbe. Pronti via avrebbe l’occasione per sbloccare il match, ma calcia sull’esterno della rete. Da migliorare l’intesa con Cutrone e le giocate palla al piede lontano dalla porta, ma c’è tutto il tempo per farlo.

Cutrone 6: sotto porta sull’1-1 fallisce un occasione al volo su cross di André Silva, ma è difficile criticare Patrick per la prestazione. Corre su tutto il fronte e prova in ogni modo ad aiutare la squadra, c’è tanto rammarico per certe decisioni arbitrali.
(Dal 66′ Kalinic 5,5: pochissimi secondi dopo il suo ingresso in campo avrebbe l’occasione da gol, ma di testa su splendido gol di Bonucci corre all’indietro e non riesce a colpire con la giusta forza).

All. Gattuso 6: la squadra può recriminare tanto, con l’arbitro questa sera e con se stessa la scorsa settimana, la qualificazione è stata inevitabilmente compromessa. L’esperienza acquisita in questi due confronti, per i giocatori e per lo stesso mister, sarà fondamentale per il futuro.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it