André Silva
André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Partita sofferta ma alla fine vittoria raggiunta dal Milan a San Siro contro il Chievo Verona. Dopo il vantaggio iniziale di Calhanoglu, rossoneri costretti alla rimonta prima con Patrick Cutrone e poi nel finale con André Silva.

Il portoghese è andato ancora in gol dopo il capolavoro nel finale contro il Genoa. Quest’oggi, all’81’, ha segnato il secondo gol consecutivo, stavolta sotto gli occhi di 50.000 spettatori rossoneri. Altri tre punti preziosi regalati dal calciatore ex Porto. Ai microfoni di Premium Sport, queste le sue parole in un discreto italiano: “Non sono un maestro nel calcio, sto crescendo. Devo lavorare tanto, ma sono molto contento per il gol. Siamo una squadra che ci crede fino alla fine. Lavoriamo sempre, non mettiamo la gamba bassa. Perdevamo 1-2 ma volevamo sempre vincere la partita”. 

A Sky Sport invece ha dichiarato: “Penso che la più grande difficoltà è stato l’ambientarmi in un posto diverso, lontano da casa. Cambia tutto, era la prima volta che mi allontanavo dalla famiglia. In ogni posto in cui arrivi devi sempre fare il meglio. Costo del cartellino elevato? No ma non dico che è un problema. Mi devo abituare ai cambiamenti. È tutto un modo per crescere”. Grandi sorrisi per il portoghese durante entrambe le interviste alle due pay-tv.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it