Christian Abbiati
Christian Abbiati (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nel pre-partita di Milan-Chievo, Christian Abbiati ha rilasciato, come di consueto, un’intervista ai microfoni di Premium Sport.

L’argomento principale non poteva che essere l’esclusione di Nikola Kalinic per scelta tecnica: “Gattuso vuole che tutti diano il massimo in allenamento. In questi ultimi giorni non l’ha visto al cento per cento e ha deciso così. Però Rino non porta rancore, domani è un altro giorno. Per noi è un giocatore importante, gli è mancata la finalizzazione. Il mister ci crede molto“.

L’altro tema importante riguarda Gianluigi Donnarumma, reduce dalla papera di Londra: “L’ho preso in giro, ho cercato di sdrammatizzare. Gli ho raccontato che ne ho fatti tantissimi io. Non sarà il primo farà“. L’arrivo di Pepe Reina potrebbe portare il giovane portiere via dai rossoneri. Non per il club manager della società: “Penso che Gigio resterà qui per tanti anni, è un fuoriclasse. E’ una mia sensazione, meglio del Milan cosa c’è? L’arrivo di Reina è un potenziale in più perché ha esperienza e qualità, ha fatto una grande carriera”.

Intanto il Milan quest’anno ha messo le basi per il futuro con tanti giovani e non solo. Una colonna vertebrale costruita principalmente su giocatori italiani, che potranno tornare utili anche alla Nazionale: “Lo dimostra l’ultima convocazione di Di Biagio. Puntiamo molto sul settore giovanile, anche oggi ci sono in panchina due ragazzi che stanno facendo bene in Primavera. Giusto che il Milan punti sui giovani come sta facendo“.

 

Redazione MilanLive.it