Nikola Kalinic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Uno dei campioni assoluti del calcio internazionale sta per lasciare il continente europeo dopo circa 19 anni di grandissime prestazioni e giocate magistrali.

Zlatan Ibrahimovic dirà addio ben presto al Manchester United; l’attaccante svedese, con un enorme passato anche in Italia, dovrebbe accordarsi a breve per lasciare la società britannica, con l’ok del suo mentore José Mourinho, e trasferirsi negli Stati Uniti. Secondo i media britannici Ibra è vicinissimo alla firma con i Los Angeles Galaxy, squadra della MLS americana che già mesi fa lo aveva cercato e contattato per un ingaggio oltre oceano.

Ibrahimovic, fermo per infortunio dallo scorso mese di dicembre, ha scelto dunque di terminare la propria carriera lontano da casa e cercare fortuna nel campionato americano, come già fatto da campioni internazionali come Ricardo Kakà, Alessandro Nesta o Andrea Pirlo. A quasi 37 anni dunque il fenomeno svedese lascia il calcio che conta, senza però far dimenticare il proprio apporto di lusso in alcuni top club europei. In particolare tra Juventus, Inter, Milan e PSG, i club nei quali ha giocato e vinto maggiormente.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it