David Han Li Marco Fassone
David Han Li e Marco Fassone (©Getty Images)

NEWS MILAN – Questi sono giorni e settimane importanti per il futuro societario rossonero. Da una parte c’è Yonghong Li che deve versare 10 milioni come prima tranche dell’aumento di capitale, dall’altra ci sono Marco Fassone e Yonghong Li impegnati nel rifinanziamento del debito con Elliott Management Corporation.

La Repubblica si dice sicura che sarà proprio il fondo americano a garantire l’aumento di capitale da complessivi 37,4 milioni, necessari al Milan per chiudere la stagione. Inoltre andrà anche dall’UEFA per rassicurarla sulla situazione finanziaria del club, al fine di evitare un’esclusione clamorosa dalle coppe europee. A Nyon vogliono garanzie precise, non è un mistero.

News Milan: le ultime su Elliott, rifinanziamento & C.

Elliott, stando alle news Milan de La Repubblica, si sta già preparando al dopo-Yonghong Li. Un ‘traghettamento’ che poi porterà il club ad essere messo a una sorta di asta per venderlo al più alto prezzo possibile. Già entro oggi l’uomo d’affari cinese è chiamato a versare 10 milioni, come detto in precedenza, e se non ce la farà subentrerà il fondo americano nell’occuparsi del versamento. Un primo passo versa la ‘proprietà ponte’ dell’hedge fund di Paul Singer.

Nel frattempo Marco Fassone e David Han Li sono a Londra per incontrarsi con Merrill Lynch. I due dirigenti parleranno con i manager della banca d’affari americana, advisor incaricato a trovare uno o più soggetti che rifinanzino il debito in essere proprio con Elliott. La Repubblica scrive che per adesso non è stata trovata una soluzione, in particolare per quanto concerne l’esposizione debitoria della Rossoneri Lux (180 milioni), società lussemburghese con cui Yonghong Li ha comprato il Milan, a sua volta indebitato per 123 milioni col fondo USA.

Intanto dagli ambienti finanziari emerge che il dossier rossonero sia finito sulla scrivania di più fondi e soggetti internazionali. Viene confermato l’interesse del miliardario uzbeko-russo Alisher Usmanov, già proprietario del 30% dell’Arsenal. Viene fatto anche il nome di Saeed Al-Falasi, ricco imprenditore degli Emirati Arabi proprietario del gruppo International Triangle, attivo nel campo immobiliare e nel brokeraggio. E anche altri sembrano interessati al Milan e potrebbero spuntare fuori tra non molto.

 

Redazione MilanLive.it