Yonghong Li
Yonghong Li (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il club rossonero ha bisogno di 37,4 milioni di euro per le spese di gestione fino al 30 giugno. Una lettera di Marco Fassone agli azionisti ha chiarito la situazione nei giorni scorsi.

Una prima tranche da circa 10 milioni dovrebbe arrivare nelle casse del Milan entro fine mese o al massimo nei primi giorni di aprile. Da diverse news circolate è emerso che Yonghong Li stia faticando a trovare i finanziamenti per rimpinguare il bilancio societario. Carlo Festa sul blog The Insider su Il Sole 24 Ore spiega che l’uomo d’affari cinese sta cercando capitali ad Hong Kong. Spera di farcela, continuando così a mantenere gli impegni presi.

Ma se non ce la facesse? Elliott Management Corporation, fondo americano creditore sia del Milan che della controllante Rossoneri Sport Investment Lux, si è già detto disponibile a prestare i 38 milioni necessari al club per la gestione dei prossimi mesi. Yonghong Li potrebbe vedersi costretto ad accettare la proposta, facendo così salire l’indebitamento generale verso l’hedge fund di Paul Singer. Oggi l’esposizione debitoria totale è da 303 milioni (180 per la Rossoneri Lux e 123 per il Milan), a cui aggiungere gli interessi, da restituire entro ottobre 2018.

Marco Fassone e David Han Li sono impegnati nel rifinanziamento di questo debito. In questi giorni sono stati a Londra dall’advisor Merrill Lynch e hanno incontrato un po’ di potenziali finanziatori. La richiesta è da circa 500 milioni, spalmati tra il club (270 milioni) e la holding Rossoneri Lux (230 milioni). Gli incontri sarebbero tuttavia in una fase iniziale e sembra difficile che l’operazione di rifinanziamento possa essere pronta per l’incontro con l’Uefa di aprile.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it