Giovanni Malagò
Giovanni Malagò (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il derby è in programma il 4 aprile, ma è iniziato molto prima. Sì, perché Milan e Inter, in questi giorni, si sono scontrate diplomaticamente per la questione biglietti.

La stracittadina era in programma tre settimane fa. Non si è giocata dopo la decisione di rinviare la giornata di campionato a causa della scomparsa di Davide Astori. La società di via Aldo Rossi, tramite le parole di Marco Fassone, ha spiegato di non essere contenta per la decisione di giocare questa partita in un giorno feriale e ad un orario scomodo (18:30). I rossoneri avrebbero voluto giocare un giorno festivo così da non creare difficoltà ai tifosi.

D’altra parte l’Inter ha espresso il malumore a causa della questione rimborsi dei biglietti, che dal Milan è stata praticato tramite l’utilizzo di un voucher. Giovanni Malagò, presidente del Coni, a margine di un evento a Roma in conferenza stampa, ha spiegato: “C’è un regolamento molto chiaro. Non l’ho scritto io, ma l’ho acquisito quando da commissario. Se le società sono disponibili a fare delle eccezioni, questo rientra nelle loro facoltà, altrimenti c’è una legge da rispettare: giusta o sbagliata che sia”.

 

Redazione MilanLive.it