Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il futuro di Gennaro Gattuso è sulla panchina rossonera. Da settimane ormai è cosa risaputa. La dirigenza non ha nascosto l’intento di proseguire con lui nella prossima stagione. E l’obiettivo è quello di aprire un ciclo di più anni con Rino.

L’ex mediano del Milan ha raccolto risultati importanti in questi mesi. Ha ereditato una squadra in difficoltà dopo l’esonero di Vincenzo Montella e l’ha portata a giocarsi una qualificazione Champions League che sembrava impensabile. E’ tuttora difficile, visti i 5 punti di distacco dal quarto posto e le prossime due sfide in calendario (Juventus e Inter), però a novembre ogni discorso pareva chiuso. E mettiamoci anche la qualificazione alla finale di Coppa Italia, ottenuta avendo la meglio su Inter e Lazio.

Mirabelli sul rinnovo di contratto Gattuso-Milan

Mirabelli ieri sera da Franciacorta, dove era presente per un evento, ha confermato che a breve Gattuso rinnoverà il contratto: “Non c’è nessun tipo di problema. Lo chiamavate traghettatore, ma per noi non è mai stato così. Pensavamo di aver trovato l’allenatore giusto per il Milan”.

Come riporta il Corriere della Sera, l’intento della società è quello di firmare il rinnovo di contratto prima del derby contro l’Inter di mercoledì 4 aprile. Mirabelli stesso ha confermato “Dentro l’uovo di Pasqua troveremo il suo rinnovo. Entro 3-4 giorni? Penso di sì, sarà comunque prima del derby

Il direttore sportivo del Milan crede molto nel mister. E’ stato lui a volerlo fortemente sulla panchina della Prima Squadra, constatando il buon lavoro che stava facendo con la Primavera. Ricorda così quel momento: “Avevamo Montella e le cose non sono andate come pensavamo – riporta gianlucadimarzio.com -. Abbiamo messo tante difficoltà su Rino: ero preoccupato, e ne parlavo spesso con Fassone, di poterlo bruciare, perché ero convinto delle sue qualità e non era semplice. È un allenatore giovane ma già vecchio, davvero riesce a capire tante dinamiche e gestire tante cose da allenatore importante. Per me diventerà tra i top allenatori tra un po’ di tempo”.

 

Matteo Bellan