Rinnovo Gattuso
Marco Fassone, Gennaro Gattuso e Massimiliano Mirabelli (acmilan.com)

MILAN NEWS – Dopo giorni tribolati, tra rumors, rinvii e persino malumori presunti, Gennaro Gattuso si è finalmente potuto legare al Milan per altri tre anni, come da lui sperato fin dal primo momento.

Il tecnico rossonero, chiamato in corsa a sostituire Vincenzo Montella, ha convinto tutti ed in 5 mesi si è guadagnato la conferma ed il rinnovo contrattuale siglato nella giornata di ieri. L’Inter nel destino di Gattuso: fu una vittoria a dicembre contro i nerazzurri a dare il via al periodo fortunato del suo Milan, mentre le firme per il prolungamento ed adeguamento contrattuale sono arrivate solo dopo il derby di ritorno, passato indenne e senza troppi rimpianti. Rino resterà fino al giugno 2021, iniziando così un ciclo che a Casa Milan sperano si possa persino prolungare.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport il tecnico ha espresso tutta la sua soddisfazione al momento delle firme ufficiali, ammettendo di voler dare il massimo per la sua squadra del cuore: “Per scrivere le pagine giuste bisogna vincere e spero di riuscirci a partire dalla finale di Coppa Italia. Spero di riportare il Milan dove è abituato a stare. Grazie a Fassone e Mirabelli. Il direttore mi ha fato fiducia e io ne ho data a lui. Da quando sono arrivato qua sento una responsabilità grandissima, ma spero di vincere e rimanere il più a lungo possibile”.

La battuta del d.s. Massimiliano Mirabelli (‘la maglia sa di cioccolato, perché era dentro l’uovo di Pasqua’) fa intendere come il Milan non avesse mai dubitato riguardo a questa mossa strategica; blindare Gattuso significa garantire un futuro certo all’impianto tecnico del club. Ma ora va programmato il futuro, nella speranza che dopo anni tribolati in panchina, il Milan trovi davvero stabilità con la grinta e l’attaccamento del mister.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it