Urbano Cairo
Urbano Cairo (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – L’estate scorsa è stato uno dei tormentoni intorno al mercato del Milan. Andrea Belotti alla fine è rimasto a Torino e la sua stagione non è stata all’altezza delle sue qualità.

Tanti problemi fisici non gli hanno permesso di avere continuità. Sono solo nove le reti in Serie A per lui, che ha ripreso a segnare con un minimo di regolarità soltanto nell’ultimo periodo. Una stagione storta però non mette in discussione le qualità dell’ex Palermo, che resta uno dei migliori attaccanti in circolazione, in Italia e non solo. In discussione, però, adesso c’è la sua valutazione economica: la scorsa estate si aggirava intorno ai 100 milioni (gli stessi della clausola rescissoria), oggi vale qualcosa in meno ed è un obiettivo più concreto.

Acquistare Belotti sarà comunque difficile, nonostante un costo del cartellino più basso. Intanto Urbano Cairo, intervistato da Premium Sport prima di Torino-Inter, ha spiegato in merito alla clausola rescissoria presente nel contratto dell’attaccante (firmato circa due anni fa): “Non ci ho più pensato, ne abbiamo parlato due anni fa, però poi non ne abbiamo più parlato. Vale solo per l’estero, vedremo poi cosa fare ma non c’è alcun problema“.

Il Milan non ha mai smesso di pensare a lui, anche in questa deludente stagione. Belotti è un attaccante giovane e dalle qualità tecniche e fisiche di livello superiore. Tifosissimo del Milan, potrebbe spingere per una cessione. Ma per queste valutazioni bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo.

 

Redazione MilanLive.it