Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non è il miglior momento di Giacomo Bonaventura da quando indossa la maglia del Milan. Il numero 5 rossonero sta attraversando un periodo di ‘magra’.

Bonaventura è un titolarissimo nello schieramento di Gennaro Gattuso, che lo aveva letteralmente rilanciato dal suo arrivo in panchina a dicembre: da quel momento l’ex atalantino aveva totalizzato 5 reti, un assist vincente e ottime prestazioni nella zona di campo che più gradisce. Nelle ultime settimane il calo evidente: prove non sufficienti contro Juventus, Inter e anche ieri sera contro il Sassuolo ha dimostrato di non godere di brillantezza e lucidità, con tanti errori commessi e poche giocate vincenti. Solo un destro all’ultimissimo minuto da fuori area, ben parato da Consigli, ha segnalato la presenza offensiva del jolly rossonero.

Difficile capire i motivi di tale calo; forse la stanchezza, visto che Bonaventura ha giocato titolare sempre nel 2018, partendo dalla panchina solo nel match di ritorno con il Ludogorets ed in quello di Londra contro l’Arsenal. Oppure per la mancanza del gol, che per un centrocampista offensivo come lui diventa quasi un fattore problematico. La manovra del Milan ne risente, perché sulla corsia di sinistra sfonda con meno precisione e Calhanoglu spesso si ritrova solo in balia della pressione avversaria. Bonaventura però, come riporta la Gazzetta dello Sport, promette di migliorare: “Personalmente da qualche partita non sto facendo bene, un gol avrebbe aiutato il mio morale e quello della squadra. Vorrei fare di più, ma sono due o tre partite che non riesco a dare quello che ho sempre dato. Credo sia il momento più difficile da quando sono al Milan, continuerò a lavorare per ritornare ai miei livelli”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it