Neymar
Neymar (©Getty Images)

La scorsa estate si è concretizzato il trasferimento più costoso della storia del mercato: Neymar dal Barcellona al Paris SaintGermain per 222 milioni della clausola rescissoria.

Ma i francesi sono andati oltre e, insieme al brasiliano, hanno acquistato anche Kylian Mbappé dal Monaco in prestito con diritto di riscatto fissato a 180. Una mossa, quella scelta dal club parigino, per aggirare il Fair Play Finanziario. Ma, stando a quanto riferito dal Financial Times, non ci è riuscito, anche se per altri motivi. L’UEFa, infatti, starebbe indagando su alcuni contratti di sponsarizzazione ritenuti sopravvalutati.

Octagon, agenzia di consulenza sportiva, ha ritenuto significativamente sopravvalutati i contratti stipulati dal PSG rispetto al normale valore di mercato. Nelle prossime settimane ci saranno ulteriori sviluppi, con il club pronto a spiegare che sono stati gli acquisti di Neymar e Mbappé ad innalzare il valore. Intanto però rischia una sanzione, fra cui l’esclusione dalle coppe europee per aver violato il FPF.

 

Redazione MilanLive.it