Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Domani nel big-match Milan-Napoli verrà stabilito un importante quanto incredibile record: 100 presenze in Serie A per Gianluigi Donnarumma, il più giovane di sempre nella storia del campionato italiano, davanti a leggende quali Paolo Maldini, Francesco Totti e Gianni Rivera.

Il sito ufficiale rossonero, acmilan.com, con la collaborazione dei colleghi di Opta, hanno analizzato tutti i numeri record di Gigio. Con quella di domani giocherà la 100.a partita in Serie A, tutte consecutive peraltro, senza mai saltarne uno. Negli ultimi 24 anni, ovvero dalla stagione 1994/95, il più giovane a raggiungere questo traguardo è stato Antonio Cassano (21 anni 71 giorni, oltre due anni più “anziano” del portiere del Milan). Questo dato, da solo, rende l’idea della straordinaria storia di Gigio, nata il pomeriggio del 25 ottobre 2015 a San Siro. Fu proprio quella la data del suo esordio in maglia rossonera, un Milan-Sassuolo che segnò l’inizio della carriera di un ragazzo capace di infrangere numerosi record. A partire dal suo debutto in Serie A, infatti, nessun giocatore è partito titolare in più match di Donnarumma.

Sempre dal suo primo match con la maglia del Milan, Donnarumma ha effettuato 301 parate in campionato, solamente Sorrentino e Consigli ne contano di più nello stesso parziale. Ulteriore numero, questo, che evidenzia la sua importanza e ne certifica il rendimento da top player. Anche nel Milan di Rino Gattuso, Gigio si è ritagliato uno spazio da assoluto protagonista: è, di fatto, il rossonero che ha disputato il maggior numero di minuti in questa stagione, in tutte le competizioni.

Gigio domani, facendo gli scongiuri del caso, raggiungerà il record all’età di 19 anni, 1 mese e 21 giorni. Fino ad oggi, il primato delle 100 presenze più giovani in campionato apparteneva a Gianni Rivera, capace di raggiungerlo – nel gennaio 1963 – a 19 anni, 5 mesi e 9 giorni, guarda caso proprio in un Milan-Napoli. Ma l’ex capitano rossonero non è l’unico giocatore superato da Gigio: nella top 5, infatti, figurano altri straordinari talenti come Silvio Piola (terzo), Gino Colaussi (quarto) e Roberto Mancini (quinto). Tra i primi 10, inoltre, figurano anche due leggende: Paolo Maldini (20 anni, 8 mesi) e Francesco Totti (21 anni, 3 mesi e 29 giorni). Tutti giocatori che hanno segnato la storia del nostro calcio. Gigio, la sua, ha iniziato da poco a scriverla, ma fin dai primi passi ha dimostrato di avere qualità, determinazione e personalità: tutti ingredienti che lo rendono l’uomo dei record.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it