Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma in Milan-Napoli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Come un gatto, come un supereroe. Gianluigi Donnarumma è diventato ieri nel giro di 2 secondi il protagonista assoluto della domenica di Serie A.

La sua parata all’ultimo minuto di Milan-Napoli su tiro ravvicinato di Milik è un’immagine che resterà stampata nella memoria di molti: per i tifosi rossoneri è un intervento salvifico e perfetto, quasi geniale. Per quelli napoletani invece un’occasione sciupata che toglie di mezzo molte delle speranze scudetto. Ma c’è solo da elogiare, come scrive la Gazzetta dello Sport, l’intervento in tuffo di Donnarumma, difficilissimo per tempismo e magico per come sia riuscito a togliere dall’angolino una conclusione scagliata praticamente dall’area piccola.

Il numero 99 rossonero è rimasto umile nel post-partita, nonostante dopo la super-parata sia esploso in un’esultanza evidente e comprensibile: “Fare nel finale una parata così, la
più bella della mia stagione…Questo punto ci dà tanto. Potevamo
vincere, ma ricordiamoci che abbiamo giocato contro una grande squadra. Se sono le mie ultime partite con il Milan? Io di mercato non so niente, ci penseranno la società e il mio agente. Io vado avanti a lavorare, è logico che un portiere abbia alti e bassi, ma do sempre il meglio per questa maglia”.

Il Milan ora dovrà tenerselo stretto, perché ha già bloccato Pepe Reina proprio dal Napoli per la prossima stagione ma perdere un Donnarumma così, che dopo 100 partite in A indossa il mantello da supereroe per compiere interventi spettacolari, sarebbe delittuoso. Il futuro è un enigma, ma i rossoneri faranno di tutto per non perdere il proprio mago della porta.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it