Gennaro Gattuso tra Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto AC Milan)

CALCIOMERCATO MILAN – Manca molto poco alla fine della stagione. Sei partite di campionato più la finale di Coppa Italia per il Milan, che può e deve dare un senso a quest’annata.

Insomma, c’è ancora tanto da fare prima di potersi finalmente riposare. Ne hanno bisogno tutti, dai calciatori all’allenatore. Chi invece dovrà rimanere sul pezzo è la società in vista del calciomercato. La scorsa estate si è creata una buona base, che nel corso di questa stagione ha avuto la possibilità di conoscersi e compattarsi. Nessuna rivoluzione quindi, ma solo acquisti mirati, come ha spiegato di recente anche Marco Fassone. Sarà compito di Massimiliano Mirabelli, con il supporto di Gennaro Gattuso, capire dove e come rinforzare l’attuale rosa.

Il tema però non attira particolarmente il tecnico rossonero. Che è già felice della squadra che allena: “Sono contento di loro, per me sono i migliori al mondo e non sono frasi di circostanza“, ha spiegato Gattuso nella conferenza stampa di stamattina. Ora e in estate lui sarà concentrato soltanto sul campo: “Il mercato lo faranno i dirigenti, io devo allenare la squadra e al Milan è sempre esistita questa logica”. Come Fassone, anche lui chiarisce: “Qualcuno arriverà, ma pochi. Serviranno per migliorare la squadra, ma non ne arriveranno 20 o 30 nuovi“.

 

Redazione MilanLive.it