Yonghong Li Han Li Marco Fassone
Yonghong Li, Han Li e Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non solo il passato amarcord di un closing storico. Nell’intervista odierna della Gazzetta dello Sport a Marco Fassone si parla anche di Milan del futuro, sia a livello societario che di calciomercato.

L’amministratore delegato ha però voluto raccontare la figura, ancora a tratti misteriosa, di Yonghong Li, il primo azionista rossonero che ha investito moltissimo: “Il suo stile è parlare e apparire poco, e fare i fatti. Ama molto il Milan, da quando era ragazzo. L’ho incontrato quindici giorni fa a Londra per motivi finanziari e posso assicurare che non si occupa solo del business. Sa chi gioca, ha voluto sapere tutto di Gattuso. E’ un presidente partecipe sotto tutti gli aspetti, che nella quotidianità si fida del suo management, a cui chiede un report. Poi guarda i risultati alla fine. Per quel che ne so io, mi pare sereno e desideroso di fare il presidente del Milan e portare avanti il progetto. Che invece voglia farsi affiancare da qualche socio è possibile”.

Fassone si è poi esposto sul progetto tecnico del Milan che verrà, a cominciare dal rinnovo di contratto Gennaro Gattuso: “Rino ci ha convinto per mille ragioni e gli abbiamo affidato un progetto medio-lungo che gli consenta di esprimere appieno il ciclo di un club che sta rinascendo. Una fiducia incondizionata meritata, anche la proprietà è convinta che sia l’uomo giusto per riportarci dove vogliamo tornare”.

Interessanti le promesse dell’a.d. milanista anche sul mercato estivo ormai imminente e sul quale ancora serpeggia incertezza a livello di investimenti e colpi: Mirabelli l’anno scorso ha fatto un grande lavoro, l’80-90% dei calciatori acquistati ha reso al massimo. Potevamo permetterci di spendere 240 milioni anche grazie a cessioni non scontate e plusvalenze importanti. In estate rinforzeremo la rosa con 2-3 acquisti importanti nei ruoli cardine. Le cessioni? Non ci sarebbe il bisogno, numeri alla mano, ma avendo fatto un punto della situazione con d.s. e allenatore, posso dire che ci saranno entrate e uscite”.

Infine una parola su Gianluigi Donnarumma, il calciatore del Milan che fa sempre parlare di se’ più di tutti per prestigio e per le intricate situazioni contrattuali: “Da parte di tutti noi c’è totale fiducia, è uno dei pilastri e nella nostra testa Gigio sarà il portiere titolare molto a lungo”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it