Gennaro Gattuso Leonardo Bonucci Andre Silva
Gennaro Gattuso, Leonardo Bonucci e Andre Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Squadra che vince, o che convince, non si cambia. Il celebre motto sportivo potrebbe non essere preso in considerazione da Gennaro Gattuso in futuro.

Il tecnico del Milan ha riportato compattezza ed equilibrio nel gruppo rossonero dal suo arrivo a novembre scorso abbandonando le sperimentazioni tattiche di Vincenzo Montella e puntando su un più classico 4-3-3 come modulo di base, riportando praticamente ogni calciatore titolare al ruolo che maggiormente gli compete. Niente estremismi o esperimenti di formazione, il suo Milan si basa sulla concretezza e sulla solidità difensiva, qualità raggiunte proprio grazie agli accorgimenti effettuati ormai da diversi mesi.

Ma secondo il Corriere della Sera Gattuso avrebbe in mente di cambiare il modulo in vista della prossima stagione e di lavorare proprio per una formazione schierata in modo diverso: l’idea è quella di puntare sul 4-3-1-2, il cosiddetto schieramento ‘a rombo’, quello per intenderci tanto voluto e apprezzato anche dall’ex presidente Silvio Berlusconi. In particolare tale scelta tattica avverrebbe in caso di partenza di Jesus Suso, sempre al centro delle cronache di mercato. Il nuovo Milan manterrebbe la difesa a quattro e la mediana a tre, con Biglia a comandare davanti alla retroguardia. Sposterebbe uno tra Bonaventura e Calhanoglu tra le linee in posizione centrale per scatenare le due punte, per un Milan più spregiudicato ma anche più aggressivo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it