Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il mese di aprile è stato terribile per il Milan e i suoi tifosi. Risultati pessimi che hanno messo nuovamente tutto in discussione, dai giocatori alla società.

Stavolta a finire nel mirino è stato Massimiliano Mirabelli, che pare essere a rischio licenziamento a fine stagione. Il direttore sportivo rossonero, intervistato ai microfoni di Sky Sport, ha risposto a queste indiscrezioni: “Non difendo la poltrona, non sono mai stato così. Chi la vuole viene e se la prende, se gliela danno. Io ho lavorato soltanto per il bene del club. Fin dall’inizio sapevo di avere tanti nemici, pronti a venire fuori al primo sospiro“.

Lui e Marco Fassone hanno scelto la via della rivoluzione la scorsa estate. Un intervento inevitabile per provare ad alzare il livello qualitativo della rosa: “Ogni ciclo ha bisogno del suo tempo. Abbiamo scelto una strategia precisa, costruire una squadra per il futuro. Ci sono tanti giovani importanti ed un allenatore importante su cui si può costruire qualcosa, siamo tutti orgogliosi di averlo messo in panchina“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it