Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

Roberto Donadoni amareggiato dopo la sconfitta in Bologna-Milan 1-2 al Renato Dall’Ara. L’allenatore rossoblu ce l’ha con l’arbitro Giacomelli, a causa del gol dell’1-1 annullato a Riccardo Orsolini.

Donadoni nel post-partita non ha mancato di esporre le proprie lamentele per la decisione arbitrale presa, dopo consulto del VAR, in occasione della rete cancellata alla sua squadra: “Abbiamo giocato un buon primo tempo, alla pari col Milan – riporta il Corriere dello Sport -. Abbiamo concesso ai rossoneri soltanto due occasioni, anche a causa di qualche nostra ingenuità, e purtroppo abbiamo preso due gol. Nel frattempo però avevamo pareggiato con Orsolini e anche dopo aver rivisto le immagini non capisco perché quella rete sia stata annullata: in effetti Palacio tocca il pallone con un braccio, ma su un rimpallo da distanza ravvicinata che non gli consente di schivare il pallone”.

Secondo il mister del Bologna quell’episodio è stato decisivo. Inoltre denuncia la mancata uniformità delle decisioni degli arbitri in questi casi, citando un esempio: “Mi torna in mente il mani di Koulibaly e non vedo uniformità di giudizio: certe interpretazioni arbitrali le trovo francamente assurde. Di sicuro se fosse stato convalidato l’1-1, sarebbe venuta fuori un’altra partita. Nella ripresa abbiamo giocato decisamente male il primo quarto d’ora concedendo al Milan alcune occasioni clamorose. Poi siamo rientrati in gara con il gol del 2-1 e ci abbiamo provato fino alla fine”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it