André Silva
André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Mancano quattro partite alla fine della stagione e il Milan non può più sbagliare. C’è un sesto posto da conquistare e una Coppa Italia da vincere.

La grande sfida contro la Juventus è ormai vicina: mercoledì nove maggio, all’Olimpico di Roma, la squadra rossonera affronterà la corazzata bianconera in una vera e propria battaglia. Prima, però, c’è da giocare un’importante partita di campionato. Nell’anticipo pomeridiano di sabato, infatti, il Diavolo ospiterà a San Siro l’Hellas Verona.

Nonostante la vittoria di Bologna, Gennaro Gattuso ha ancora in mente la sconfitta contro il Benevento, così come quella contro i veronesi all’andata. Ecco perché il tecnico non sottovaluta l’impegno. Intanto dovrà risolvere il solito dilemma: chi far giocare in attacco?

Mancano ancora tre giorni alla partita, quindi tutto può ancora cambiare. Ma la sensazione, al momento, è che possa esserci un’occasione, forse l’ultima, per André Silva. Le reti contro Genoa e Chievo Verona sembravano averlo portato ad una svolta; poi però è arrivata la deludente prestazione con il Benevento e la panchina per novanta minuti a Bologna. Un suo possibile impiego, però, potrebbe essere visto come un modo per preservare gli altri due attaccanti, Patrick Cutrone e Nikola Kalinic, che dovrebbero giocarsi il posto per la finale di Coppa Italia e per gli scontri diretti con Atalanta e Fiorentina.

In ogni caso, per l’ex Porto si profila un’ultima possibile chance. Che avrà quindi l’opportunità di mandare segnali alla società. Il suo futuro è ancora tutto da scrivere: gli estimatori non mancano, ma il Milan è convinto di aver acquistato un giocatore dal futuro assicurato. Intanto le attenzioni sono tutte sulla partita col Verona. E André Silva, stavolta, non può più fallire.

 

Redazione MilanLive.it