Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso con la squadra (©Getty Images)

Archiviata la pratica Hellas Verona, con una vittoria che consentito di scavalcare l’Atalanta al sesto posto del campionato, il Milan si è immerso completamente nella finale di Coppa Italia contro la Juventus.

Questa sera a Roma la squadra di Gennaro Gattuso ha la grande occasione per mettere le mani su un trofeo che darebbe un significato migliore a una stagione vissuta tra alti e bassi. Innanzitutto darebbe l’accesso diretto alla fase a gironi della prossima Europa League. Ciò permetterebbe di vivere le ultime due giornate di Serie A con molte meno pressioni. L’obiettivo minimo stagionale verrebbe raggiunto e con tanto di conquista di una coppa.

Alzare la TIM Cup aiuterebbe sicuramente il gruppo a sviluppare meglio una mentalità vincente. Vincere aiuta a vincere. Per un gruppo così giovane sarebbe importante battere un avversario forte come la Juventus e aggiudicarsi il trofeo. Queste vittorie aiutano morale e fiducia nei propri mezzi. Favoriscono la crescita della squadra. Una sconfitta può abbattere. E in questo caso, può rendere più complicato il finale di campionato con gli scontri diretti contro Atalanta e Fiorentina. Superare la Juventus in questo confronto è rilevante pure per mister Gattuso, che vincerebbe la prima coppa da allenatore e vedrebbe coronato il suo lavoro.

Un trionfo a volte può rappresentare l’inizio di un ciclo, cosa che in casa Milan auspicano. Sarebbe importante pure per la proprietà cinese e la dirigenza conquistare un titolo nella loro prima vera stagione intera in carica. E’ uscito di tutto nei confronti di Yonghong Li, Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli. Vincere un trofeo può essere una buona risposta, anche se poi in estate servirà lavorare per rinforzare la squadra rendendola più competitiva per giocarsi un posto in Champions League nella stagione prossima.

Ci aspettiamo un grande Milan a Roma contro la Juventus. Scontato dirlo, ma i giocatori devono dare tutto per conquistare la Coppa Italia. Bisogna uscire dal campo senza alcun rimpianto. Può essere l’inizio di qualcosa di importante. FORZA MILAN!

 

Matteo Bellan