Gennaro Gattuso Jesus Suso
Gennaro Gattuso e Jesus Suso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Europa a tutti i costi, anche dalla porta secondaria. L’obiettivo del Milan di questo finale di stagione è chiaro, altrimenti sarà fallimento.

I rossoneri al momento sono sesti in classifica, a quota 60 punti, ma con il fiato sul collo dell’Atalanta che è settima a 59 e della Fiorentina che insegue a 57 lunghezze. Ironia della sorte, le ultime due sfide di campionato del Milan vedranno prima la trasferta odierna a Bergamo e poi domenica prossima l’incrocio a San Siro contro i viola. Due scontri diretti e decisivi per conquistare un posto in Europa League. Con la sesta piazza finale i rossoneri volerebbero direttamente alla fase a gironi, dunque l’obiettivo è mantenere questa posizione, blindandola magari con un risultato positivo già oggi contro l’Atalanta.

Ma, come scrive Tuttosport, il Milan non disdegnerebbe neanche una conclusione al 7° posto in classifica: lo ha fatto capire Gennaro Gattuso nella conferenza pre-partita di ieri, parlando di qualificazione in Europa come obiettivo forzato: “Per me il problema non si pone, preferisco giocare l’Europa League dall’inizio piuttosto che fare soltanto la Serie A“. Il settimo posto non va dunque preso come una punizione, anche se per il secondo anno consecutivo il Milan inizierebbe la preparazione molto presto per giocare a fine luglio il primo turno dei preliminari di coppa. C’è il rischio di compromettere il ritiro estivo, le strategie di mercato e la tournée amichevole negli Usa, ma le competizioni UEFA hanno la priorità, anche partendo dai palyoff.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it