Hakan Calhanoglu Patrick Cutrone
Hakan Calhanoglu e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dal sesto al settimo posto passa tutta la differenza del mondo. Il Milan è già ufficialmente in Europa League, ma vuole farlo passando dalla porta principale.

I preliminari dello scorso anno sono risultati un intoppo per la preparazione estiva e per la tenuta muscolare nel resto della stagione, dunque Gennaro Gattuso e compagnia vuole fare di tutto nell’ultima di campionato contro la Fiorentina per tenere la sesta piazza e accedere direttamente alla fase a gironi che prenderà il via a settembre prossimo. Lo hanno ribadito ieri anche alcuni dei protagonisti del Milan al culmine di una stagione lunga, tortuosa e altalenante.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, al Premio Gentleman Fair Play di ieri hanno parlato alcuni dei titolari rossoneri; prima Alessio Romagnoli: “Non possiamo negare che all’inizio puntavamo a qualcosa di più importante, ma abbiamo comunque raggiunto il traguardo dell’Europa League. Contro la Fiorentina dovremo vincere a tutti i costi: vogliamo il sesto posto, per la squadra e per i nostri tifosi”. Ha seguito a ruota Patrick Cutrone: “Dovremo interpretare la partita contro la Fiorentina come una finale. Dovremo ripetere in buona parte la gara contro l’Atalanta, dove il pareggio è arrivato grazie al lavoro del gruppo”.

Chiude un altro talento cresciuto molto negli ultimi mesi, ovvero Hakan Calhanoglu: “Quest’anno eravamo in tanti nuovi, l’anno prossimo di certo andrà meglio. Domenica dobbiamo vincere perché vogliamo la certezza del sesto posto”. La squadra dunque è unita verso l’ultimo traguardo dell’anno, un sesto posto che farà la differenza per programmare il futuro nel miglior modo possibile.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it