Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (Getty Images)

MILAN NEWS – La stagione dei rimpianti? Tutt’altro, perché per come si era messa inizialmente, il Milan ha fatto anche qualcosa di eccezionale negli ultimi mesi.

Certo, il sesto posto non è un traguardo che può soddisfare l’appetito di vittorie e di grande calcio del pubblico rossonero, ma va elogiato il lavoro di Gennaro Gattuso dal momento in cui, a fine novembre scorso, è stato chiamato a traghettare una squadra a pezzi e senza un’identità specifica. Oggi Tuttosport svela i numeri della gestione Gattuso, che dalla sconfitta dell’andata contro l’Atalanta fino ad oggi è riuscito a raccogliere 37 punti in 20 partite giocate, un ottimo bottino se si pensa che meglio del Milan hanno fatto solo le prime due della classe, Juventus (48) e Napoli (43).

Una sorta di girone intero a ritmo Champions League per la banda di Gattuso, abilissimo a rimettere in riga un gruppo inizialmente fin troppo stravolto e senza idee di gioco, a farlo giocare in maniera lineare ed a ridare entusiasmo. Ed il sogno quarto posto era anche alla portata della formazione rossonera, almeno fino al successo per 3-2 sul Chievo Verona di metà marzo. Dopo di che Gattuso è incappato nel periodo più difficile: quattro pareggi e la sconfitta shock interna con il Benevento, risultati che hanno minato i sogni di gloria. Ora c’è da blindare il sesto posto con una sola certezza: Gattuso è un allenatore vero, per carattere e per numeri accumulati, l’uomo giusto da cui ripartire.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it