Riccardo Montolivo Fabbri
Riccardo Montolivo e l’arbitro Fabbri (©Getty Images)

MILAN NEWS – La partita di Bergamo ha portato il Milan in Europa matematicamente, ma ha lasciato anche strascichi meno positivi da curare in famiglia.

Uno di questi riguarda l’ex capitano Riccardo Montolivo; il centrocampista classe ’85 ha rischiato seriamente di compromettere il match contro l’Atalanta, causa un intervento sconsiderato su Gomez che gli è costato il cartellino rosso. Un episodio che certifica un’annata complicata per il maturo calciatore rossonero, non solito a questo tipo di esuberanze negative in campo, anzi, Montolivo è spesso indicato come simbolo di fair play o di correttezza con compagni ed avversari.

Come scrive la Gazzetta dello Sport il rosso comminatogli dal signor Guida contro l’Atalanta potrebbe essere la sintesi di un malessere generale che ha colpito Montolivo già all’inizio di questa stagione. Defraudato della fascia da capitano e del posto da titolare, l’ex viola è stato costretto ad un campionato da comprimario, chiamato in causa solo 18 volte e spesso anche in ruoli meno adatti alle sue qualità. Salterà l’ultima di campionato da ex contro la Fiorentina lasciando spazio a Manuel Locatelli e chiudendo così il sipario sulla sua personale stagione. Ma Montolivo vuole continuare nel Milan, ha ancora un anno di contratto e si presenterà all’avvio della preparazione estiva senza remore o dubbi. I tifosi rossoneri non saranno d’accordo, ma servirà anche la sua maturità nello spogliatoio per ripartire da una stagione migliore e più continua.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it