Giacomo Bonaventura Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso e Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione rossonera si è conclusa domenica scorsa con il successo casalingo sulla Fiorentina, la certezza dell’accesso diretto alla prossima Europa League e i rimpianti per i disastri d’inizio stagione con Vincenzo Montella.

Nel girone di ritorno il Milan di Gennaro Gattuso ha mantenuto una media da Champions League, facendo meno punti soltanto di Juventus e Napoli, nonostante fosse attivamente impegnato anche in Europa League e Coppa Italia. Ma al momento non c’è tempo per i rimpianti, con i se e con i ma non si è mai andato da nessuna parte. Ora è tempo di programmare e agire per preparare la squadra per la prossima stagione da consegnare quasi nella sua completezza al mister il giorno del ritiro fissato il 9 luglio prossimo.

Come ricordano i colleghi di Premium Sport, per la giornata di domani sono attese le risposte dalla UEFA sul settlement agreement: molto probabili, se non certe, delle sanzioni. Una multa, più alcune limitazioni alla lista dei convocati per l’Europa League: queste le principali indiscrezioni emerse in tal senso.

Calciomercato Milan, ora è tempo di agire: il punto della situazione!

A quel punto il Milan potrà pensare concretamente al calciomercato, con Massimiliano Mirabelli che ha già ufficializzato le operazioni che proverà a concludere: si cerca un centrocampista che abbia un mix delle caratteristiche di Bonaventura e Kessié, un esterno offensivo (veloce e in grande di cambiare il ritmo del match, aggiungiamo noi) ed infine il bomber d’attacco: carismatico, uomo spogliatoio e con buona esperienza internazionale.

Un occhio inevitabile va dato anche alle cessioni, con qualche nome che potrebbe lasciare Milanello. Oltre a qualche esubero, tra cui Ignazio Abate e Luca Antonelli, dubbi su Riccardo Montolivo e soprattutto Nikola Kalinic. Il futuro di Andrè Silva potrebbe subire prolungamenti per via del Mondiale, che il portoghese giocherà probabilmente da titolare al fianco di Cristiano Ronaldo.

Enormi dilemmi sul futuro di Gianluigi Donnarumma, per il quale è da verificare l’ipotesi Premier League di cui si è parlato in questi ultimi giorni. Al momento però sono arrivate zero offerte per lui, sia al Milan che a Mino Raiola. Il più richiesto è l’altro assistito di Raiola, Giacomo Bonaventura, il quale ha un contratto con il Milan fino al 2020 e che il prossimo agosto compirà 29 anni.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it