Marouane Fellaini
Marouane Fellaini (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il rischio dell’estate 2018 è che il Milan, per colpa della mancata fiducia dell’UEFA per il proprio business plan, debba ricorrere a rinforzi unicamente low-cost.

Dopo aver ingaggiato a parametro zero già da tempo Pepe Reina e Ivan Strinic per rimpolpare il reparto difensivo della squadra di Gennaro Gattuso, il club rossonero starebbe pensando ad un altro svincolato di ‘lusso’ che a breve lascerà sicuramente il Manchester United, la sua attuale squadra d’appartenenza. Si tratta di Marouane Fellaini, 31enne centrocampista offensivo di origine marocchina ma di passaporto belga, che parteciperà a breve ai Mondiali 2018 con la squadra dei ‘Diavoli Rossi’.

Il Milan segue la situazione di Fellaini da tempo, proprio perché è molto che il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli ha cominciato a monitorare i possibili colpi a costo zero per rinforzare la rosa senza spendere troppo. Un affare fattibile secondo la Gazzetta dello Sport, anche perché Fellaini sbarcherebbe volentieri a Milano anche senza poter giocare la prossima Champions League. Il cruccio resta quello dell’ingaggio: pare che il calciatore belga pretenda uno stipendio da 10 milioni netti all’anno, da vero top-player. Cifra che il Milan non può assolutamente permettersi, visto il già alto monte-ingaggi interno. Possibile che Fellaini e il suo entourage si siedano a breve al tavolo delle trattative e cercare un accordo, ovviamente a ribasso.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it