Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Rischia di essere ancora una volta il tormentone dell’estate, come nel 2017, ma quest’anno qualcosa sembra essere cambiato.

Gianluigi Donnarumma è sempre un pezzo pregiato del Milan, che fa gola ad alcuni club esteri ma che la società vorrebbe trattenere. Strano però ciò che si è segnalato ieri a Napoli durante le premiazioni dell’evento Football Leader: Mino Raiola, scomodo procuratore del portiere, avrebbe per la prima volta rilasciato dichiarazioni a favore della permanenza di Donnarumma. Proprio lui che per mesi ha fatto di tutto per mettere in cattiva luce Gigio nei confronti dei tifosi, per portarlo così lontano da Milanello a costo di uno scontro vero e proprio con il d.s. Mirabelli.

Raiola, come riporta la Gazzetta dello Sport, si è espresso così: “Volete la notizia? Bene, Donnarumma resterà al Milan. È più facile che vadano via i cinesi che Donnarumma. Bisogna rispettare sempre i tifosi, specie quelli intelligenti, e quindi rimane a vita al Milan. Ironia? Non conosco questa parola, rimarrà al Milan così come vogliono i tifosi”. Parole di provocazione, che viaggiano su una linea sottile tra la realtà e la strategia. Il Milan sa che non ci si può mai fidare troppo delle dichiarazioni di Raiola, che potrebbe pensare di non mettere in vetrina il suo assistito, invogliando ancor di più i top club a prenderlo. Eppure al momento la situazione di Gigio è in fase di stallo. Senza una proposta da almeno 70 milioni il portiere classe ’99 non si muove, dunque prevedere il futuro è molto semplice: o arrivano i petroldollari irrinunciabili, o Donnarumma resta al Milan, a vita.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it