Radamel Falcao
Radamel Falcao (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Le sanzioni dell’UEFA, dopo non aver offerto il Settlement Agreement, arriveranno nelle prossime settimane, intanto in via Aldo Rossi si preparano a percorrere più strade per la prossima campagna acquisti.

L’obiettivo principale della dirigenza, e dello stesso Gennaro Gattuso, è quello di avere in rosa un’attaccante esperto che possa garantire un apporto principalmente numerico in termini di gol. Il nome che da qualche settimana pare in cima alla lista è quello di Radamel Falcao: l’attaccante colombiano non ha bisogno di presentazioni. Nonostante sia un classe 1986, ha dimostrato di poter ancora fare la differenza in campo. Il Milan ha assoluto bisogno di un bomber del suo livello, già maturo, con esperienza internazionale e che allo stesso tempo possa far crescere i giovani in rosa, in primis Patrick Cutrone, che sarebbe il primo che ne gioverebbe dall’arrivo del Tigre. Nelle ultime ore pare ci siano importanti margini per aprire una seria trattativa.

Calciomercato Milan, Falcao scaricato dal Monaco: i dettagli

La notizia ha quasi del clamoroso, e a riportarla sono i colleghi de L’Equipe. Pare infatti che il Monaco abbia dato il benservito a Falcao per la prossima stagione. Nonostante un contratto fino al 2020, il club francese – in particolare il tecnico Leonard Jardim – sarebbe intenzionato a puntare su altri giocatori per il reparto offensivo. Praticamente un lasciapassare per il Milan, che a questo punto potrebbe approfittare della situazione per affondare il colpo e aprire concretamente una trattativa per portare Falcao a Milanello. Riportare, per certi versi, visto che l’attaccante si è allenato negli scorsi giorni nel centro sportivo rossonero per preparare il Mondiale di Russia 2018 insieme alla sua Colombia.

CONCORRENZA – Gli intoppi al trasferimento però non mancano. Anzitutto c’è da sfidare la concorrenza di diversi club extra-europei, in particolare cinesi, che vorrebbero acquistarlo e che gli offrirebbero contratti a cifre mostruose. Problema che però solo il giocatore può risolvere: se avrà voglia di mettersi in gioco in campionati competitivi, oppure se vorrà solo guadagnare milioni facili.

STIPENDIO – Altro problema è sicuramente l’ingaggio: attualmente al Monaco percepisce 10 milioni netti l’anno, fino al 2020. Cifra che il Milan difficilmente potrà garantirgli, ma anche questo aspetto può essere risolto: in primis con la mediazione di Jorge Mendes, suo agente, inoltre in via Aldo Rossi potrebbero proporgli un triennale, magari con opzione per il quarto anno, a 7 milioni circa l’anno: in tre anni avrebbe la stessa cifra che guadagnerebbe se restasse al Monaco fino alla scadenza contrattuale. Ricordiamo che Leonardo Bonucci guadagna 7,5 milioni di euro, dunque arrivare a pareggiare il suo stipendio potrebbe non essere proibitivo per il Milan.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it