Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – La soluzione per risolvere diversi problemi sembra essere ormai scritta: il Milan deve reperire al più presto un socio di minoranza che possa garantire nuove risorse economiche e una possibilità di crescita maggiore.

Le indiscrezioni raccolte oggi dal Corriere dello Sport parlano dettagliatamente di ben due soggetti che si sarebbero mossi in tale direzione; il viaggio segreto in Italia di Yonghong Li di qualche settimana fa è servito proprio per sondare il terreno sul mercato finanziario nostrano e iniziare a ricercare eventuali partner disposti ad investire nel Milan. E pare che questa mossa abbia avuto un discreto successo perché si parla come detto di almeno due soggetti interessati, entrambi di provenienza italiana.

Smentito di fatto l’interesse paventato di Enrico Preziosi, con il patron del Genoa che ha ammesso di non aver mai ipotizzato una sua partecipazione nel Milan. Ma i dettagli proposti dal CorSport sulle due figure interessate sono ancora piuttosto vaghi. Vista la portata dell’operazione i nomi sono ancora celati nell’ombra, ma sicuramente sono entrambi soggetti vogliosi di aderire alle quote Milan con l’intento di diventare in futuro soci di maggioranza. Uno dei due possibili partner avrebbe addirittura proposto di acquisire da Yonghong Li una quota superiore al 50%, piazzando l’uomo d’affari cinese in una posizione di svantaggio. L’altro invece si accontenterebbe del 49%, quota significativa ma sempre minore. Starà all’azionista di maggioranza attuale decidere se vale la pena cedere a queste proposte oppure se continuare la ricerca altrove.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it