Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

NEWS MILAN Nikola Kalinic cacciato dal ritiro della Croazia al Mondiale di Russia 2018. Dopo le indiscrezioni delle scorse ore, adesso è arrivato il comunicato ufficiale della Federazione croata.

Ci sono state anche le parole del commissario tecnico Zlatko Dalic, che ha spiegato: “Nikola si è riscaldato contro la Nigeria: avrebbe dovuto entrare nel secondo tempo, ma ha detto che non era pronto. E’ accaduto lo stesso anche contro il Brasile e ieri non era preparato per l’allenamento. Non era pronto per tre volte: ho bisogno di giocatori pronti e sani, così ho deciso di rispedirlo a casa“.

Un brutto epilogo per Kalinic, convocato dal c.t. della Croazia per il Mondiale di Russia 2018 nonostante la brutta stagione disputata con la maglia del Milan e protagonista di comportamenti poco apprezzabili. Dalic ha deciso di rimandarlo a casa, allontanandolo dal ritiro della nazionale definitivamente. Una scelta forte, ma evidentemente necessaria per evitare di avere all’interno del gruppo un elemento che potesse destabilizzare. Sicuramente questi fatti non aiutano a migliorare la considerazione nei suoi confronti, già minata dalla recente annata in rossonero. La sua speranza deve essere quella di rilanciarsi altrove per tornare ad essere l’attaccante che bene ha fatto con Dnipro e Fiorentina.

 

Redazione MilanLive.it