Yonghong Li David Han Li
Yonghong Li e David Han Li (foto AC Milan)

NEWS MILAN – Nell’udienza di stamattina dall’UEFA il club rossonero non metterà sul tavolo il tema del nuovo socio che dovrebbe arrivare entro qualche settimana ad affiancare Yonghong Li. Non c’è stato il tempo per produrre un accordo e la relativa documentazione.

La Gazzetta dello Sport scrive che, comunque, la trattativa va avanti e che la carta dell’azionista di minoranza potrebbe essere utilizzata in caso di ricorso al TAS di Losanna. L’intesa dovrebbe essere raggiunta entro fine giugno, le discussioni procedono e questo soggetto (dall’identità ora riservata, ma che sarebbe noto e solido) acquisirà inizialmente quote minoritarie per poi prendere la maggioranza nel giro di un tempo prestabilito.

News Milan, le ultime sul nuovo socio di minoranza

Stando alle news Milan raccolte da Il Sole 24 Ore, Yonghong Li avrebbe affidato un incarico per nuovi azionisti alla banca d’affari Alantra. Su tavolo ci sono tre offerte. Due sarebbero da parte di soggetti americani: quella sponsorizzata da Goldman Sachs più un’altra offerta USA favorita da un imprenditore italiano. E ci sarebbe poi una terza proposta di un altro soggetto. L’obiettivo è chiudere entro 4 settimane.

L’offerta presentata da Goldman Sachs era quella con una trattativa in stato più avanzato, però Yonghong Li l’ha congelata per poter meglio valutare le altre. Sarebbe stato meglio cercare di chiudere quanto prima l’affare per l’entrata di un nuovo azionista nel Milan, però l’imprenditore cinese sta ovviamente cercando di ottenere le migliori condizioni possibili. Il Sole 24 Ore scrive che l’attuale presidente rossonero punta a restare nell’azionariato con una quota da liquidare probabilmente al momento della quotazione del club su una Borsa asiatica. Nei giorni scorsi si è parlato della possibilità che rimanga in possesso del 30-35% delle quote, in una posizione simile a quella di Erick Thohir all’Inter. Non rimane che attendere.

 

Redazione MilanLive.it