Yonghong Li
Yonghong Li (©Getty Images)

NEWS MILAN – Entro le 17 di oggi Yonghong Li deve versare i 32 milioni di euro necessari per completare l’aumento di capitale. Se non dovesse effettuare il versamento, sarà il fondo Elliott Management Corporation ad occuparsene.

Il presidente del Milan finora è sempre riuscito a ottemperare ai propri obblighi, iniettando nelle casse societarie i soldi necessari, però stavolta pare esserci un po’ di incertezza. Nel caso in cui fosse l’hedge fund di Paul Singer a provvedere alle esigenze del club, l’uomo d’affari cinese avrebbe poi 10 giorni lavorativi di tempo per restituire i 32 milioni. Non riuscisse a farlo, Elliott procederebbe con l’escussione del pegno sulle azioni rossonere. Subentrerebbe a Yonghong Li nel controllo del Diavolo.

Milan, Yonghong Li verserà? Elliott già pronto

Dalle ultime news Milan della Gazzetta dello Sport risulta che il fondo americano abbia già messo a disposizione in via preventiva il denaro per il completamento dell’aumento di capitale. E’ già tutto pronto nel caso in cui l’attuale proprietà cinese non ottemperasse ai propri obblighi. Il bonifico è pronto a partire in direzione Italia. Per evitare che il club finisca nelle mani di Elliott, poi Yonghong Li avrebbe 10 giorni per restituire il denaro. Ma nello stesso arco di tempo potrebbe anche chiudere per l’ingresso di un nuovo socio. Da settimane l’uomo d’affari cinese lavora su questa pista, sperando di poter chiudere un accordo favorevole in tempi brevi.

Se anche l’entrata di un nuovo azionista dovesse saltare, l’hedge fund americano attiverebbe la procedura di subentro con il Tribunale del Lussemburgo, il Paese dove ha sede la Rossoneri Sport Investment Luxembourg, ovvero la società di Mr. Li che controlla il Milan. Per il presidente rossonero è una corsa contro il tempo. Le offerte per entrare nel pacchetto azionario milanista non mancano, però c’è chi vorrebbe la maggioranza delle quote subito o comunque in tempi brevi. L’imprenditore cinese sta valutando, però presto dovrà prendere una decisione.

 

Redazione MilanLive.it