Antonio Conte
Antonio Conte (©Getty Images)

Dopo due stagioni l’idillio tra Antonio Conte ed il Chelsea è praticamente finito. Lo si capisce non solo dai rumors riguardanti la panchina dei Blues, ma anche dalle ultime notizie clamorose che arrivano da Londra.

Sembra infatti che, secondo ciò che scrive il Daily Star, il presidente del club inglese Roman Abramovich abbia dato mandato ai suoi legali di studiare una possibile riduzione della buonuscita da 9 milioni di sterline prevista sul contratto di Conte per danni. Sembra infatti che il Chelsea voglia additare il tecnico italiano come colpevole del caso Diego Costa, centravanti spagnolo che lo scorso anno fu ‘scaricato’ da Conte dopo la conquista della Premier League. Ne nacque una sorta di diatriba infinita, con Costa che si rifiutò di tornare ad allenarsi a Cobham e il club fu costretto a cederlo a gennaio svalutandolo, in direzione Atletico Madrid.

Per Abramovich sarebbe colpa dell’atteggiamento poco professionale di Conte se il Chelsea ha dovuto lasciar partire Costa, attaccante ad oggi valutato intorno ai 75-80 milioni di euro, ad una cifra decisamente inferiore, sui 65 milioni. La manovra dei Blues nei confronti dell’ex c.t. italiano sembra però essere dettata dalla voglia di dare il benservito all’attuale allenatore per fare spazio a Maurizio Sarri e al suo vice Gianfranco Zola, ormai pronti alla nuova avventura oltremanica.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it