Yonghong Li
Yonghong Li (immagine AC Milan)

NEWS MILAN Yonghong Li entro questo fine settimane potrebbe cedere quote del club rossonero. Stando alle ultime indiscrezioni, è anche possibile che non sia più lui l’azionista di maggioranza.

Infatti, gli acquirenti che si sono fatti avanti vogliono prendere subito il controllo del Milan. L’ipotesi preferita dall’uomo d’affari cinese era quella di avere un socio di minoranza, che solo nel tempo acquisisse poi la maggioranza. Ma tale scenario è molto complicato, visto che nessuno metterebbe soldi in un club costantemente in perdita senza poter prendere decisioni. Dunque, dobbiamo attenderci che Yonghong Li ceda oltre il 50% delle azioni.

News Milan, le valutazioni di Yonghong Li e Commisso

In questo momento è Rocco Commisso in vantaggio nella corsa all’acquisto del Milan. Il miliardario italo-americano vorrebbe addirittura acquisire il 99,93% delle quote, facendo così fuori Yonghong Li. Tuttavia, l’uomo d’affari cinese punta almeno a rimanere come socio di minoranza e Tuttosport scrive che potrebbe accettare di restare anche solo con il 10-15%, meno del 25-30% in ‘stile Erick Thohir’ ipotizzato in questi giorni.

Le trattative vanno avanti a New York negli uffici della Goldman Sachs. L’advisor che rappresenta Commisso sta negoziando con Yonghong Li, David Han Li e l’advisor Alantra. Presente anche l’avvocato Agostinelli. Un accordo potrebbe arrivare presto, ma pare che sul tavolo si stia ancora discutendo della valutazione del Milan. Tuttosport scrive che la proprietà cinese valuta il 100% oltre 660 milioni di euro e venderebbe il 75% a 500 milioni. Commisso, che considera anche il debito verso Elliott, fa un prezzo da 400 milioni. Bisognerà trovare la quadra sul valore del club rossonero per poter giungere a un’intesa finale.

Si punta a un accordo prima del 9 luglio, scadenza entro la quale Yonghong Li deve restituire i 32 milioni che Elliott ha prestato per completare l’aumento di capitale di cui avrebbe dovuto occuparsi lui. Se la cessione del Milan verrà eseguita nei prossimi giorni, allora sarà il nuovo proprietario ad occuparsi delle pendenze verso il fondo americano. Se non si facesse in tempo, verrà avviata la causa presso il Tribunale del Lussemburgo per l’escussione del pegno sulle azioni rossonere a favore dell’hedge fund di Paul Singer.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it